lunedì 23 febbraio 2009

A Carnevale ogni scherzo vale!

E' venerdì sera, è finita la settimana, e aspettiamo i suoceri per cena a casa quindi quale migliore occasione per preparare qualche dolcetto carnevalesco ?
Premetto che ne io ne Matte andiamo matti (scusate il gioco di parole) per le cose fritte però non sarebbe carnevale senza chiacchiere e frittelle. La ricetta delle frittelle è praticamente onnipresente nei blog in questi giorni (sono le famose frittelle di Nazareno Lanvini)e devo ammettere che sono squisite, a patto che si consumino in poco tempo perchè già il giorno dopo risultano un po durette mentre, per quanto riguarda la ricetta delle chiacchiere, non sono rimasta totalmente soddisfatta per cui se avete qualche ricettina super collaudata, vi invito ad inviarmela e vi prometto che l'anno prossimo verrà testata!

Castagnole di Nazareno Lavini


25 gr. di burro
70 gr. di zucchero
150 gr. di ricotta romana
2 rossi d'uovo
250 gr. di farina
1 pizzico di sale
1 bustina di lievito
75 gr. di latte
zucchero semolato quanto basta

Amalgamate tutti gli ingredienti e, senza lavorare troppo, formate delle palline che friggerete in olio di arachide profondo e ben caldo.
Rotolare nello zucchero semolato.

Chiacchiere


400 grammi di farina
30 grammi di zucchero
40 grammi di burro
2 uova
vaniglia
latte q.b.
1/2 bustina di lievito
un pizzico di sale
zucchero a velo

Si impastano la farina con il lievito, lo zucchero, il burro, la vaniglia e il sale, mano a mano si aggiunge il latte tanto quanto basta per ottenere un impasto sodo. Si lascia riposare una mezz'ora coperto con un panno.
Una volta pronto si divide in pezzi e si stende con la macchina per la pasta tacca 6 Con una rotela tagliate un rettangolo a cui si pratica un taglio al centro per il verso della lunghezza
Si friggono in olio caldo fino alla doratura da ambo i lati, quando sono fredde si cospargono con abbondante zucchero a velo.

Buon Carnevale

Ceci e Dodo il bassotto

3 commenti:

pyondi ha detto...

eh si, prima o poi dovrò prendere in mano tutto il mio coraggio e tentare questa meraviglia dorata..... secondo te è più facile iniziare con le chiacchere o con le castagnole????

Cecilia ha detto...

bhe io ti consiglio le castagnole, sono veramente semplicissime..e buonissime! Mi raccomano usa olio di semi di arachide ben caldo!
Fammi sapere quando le assaggi come sono!

Ciboulette ha detto...

Ciao Ceciliia!
Devi scusarmi tantissimo, ma solo ora (e soo per caso!) ho letto il tuo commento ai biscotti di avena e cacao, e sono andata a vedere la tua (bella!) realizzazione.....
Scusami ancora, ma anche se tardi, sono contenta di aver conosciuto te ed il tuo blog (e prossimamente anche il bassotto!) :)